I valori target di colesterolo: quanto sono raggiungibili, ...

18 giugno 2013
I valori target di colesterolo: quanto sono raggiungibili, e quanto è utile raggiungerli?
Con un titolo abbastanza provocatorio - Cholesteol limits lose their lustre-, Heidi Ledford su Nature richiama l’ attenzione sul Colesterolo, i valori da raggiungere, e il ritardo nell’aggiornamento delle raccomandazioni attese. Il significato di splendore incluso nel termine lustre si confonde con il ritardo che la parola lustrum (periodo di cinque anni) pare sottolineare. Infatti la successione precisa in termini di apparizione dei vari ATP: ATPI 1988; ATP II 1993; ATOP III 1998; aggiornamento del ATP III nel 2004; non è stata seguita da un ATP IV, annunciato per il 2010, ancora pending nel 2011, e che ancora oggi appare atteso. Nel novembre del 2012 il l’Office del Director del NHLBI rilasciava una nota (http://www.nhlbi.nih.gov/guidelines/indevelop.htm#status) in cui confermava la collaborazione ormai dal 1970 con ricercatori e medici pratici nelle sviluppare linee guida per la pratica clinica della gestione dei fattori di rischio della malattia cardiovascolare.  [continua]

Realizzato grazie a un educational grant di

Fondazione Lorenzini