L'Algoritmo Cardiovascolare

13 aprile 2012
Presentato da:
C. Borghi, A. Corsini, E. Degli Esposti, R. Di Turi, A. Giaccari, C.B. Giorda, E. Manzato, G. Medea, M.G. Modena, R. Pontremoli, R. Scalpone, G. Sesti.

Le linee guida internazionali che suggeriscono le strategie di gestione del paziente con rischio cardiovascolare sono regolarmente aggiornate. La caratteristica comune è il rigoroso approccio scientifico, ma la valutazione del rischio globale non sempre è soddisfacente. Diversi aspetti, come, ad esempio, la compliance del paziente, la scelta condivisa della strategia, e l’opzione farmacologica individuata non sempre tengono in giusta considerazione l’età del paziente, il genere, e la comorbilità. Il rapporto di fiducia che si deve stringere tra medico e paziente non è sempre posto al vertice della piramide decisionale che le linee guida internazionali suggeriscono; traspare, a volte, una certa staticità e distanza tra i protagonisti.....  [continua]


Realizzato grazie a un educational grant di

Fondazione Lorenzini