Il consumo di caffè può ridurre il rischio di diabete di tipo 2

29 ottobre 2006
I bevitori di caffè corrono un rischio inferiore del 60 per cento (abbondante) di ammalarsi di diabete di tipo 2 rispetto a coloro che non lo bevono: sono questi i risultati di un grande studio prospettico pubblicato da "Diabetes Care" di novembre 2006.  [continua]

Allarme tra gli specialisti: italiani i bimbi più obesi d’Europa

29 ottobre 2006
Un apporto esagerato di proteine e calorie, insieme a stili di vita familiare scorretti, sin dalla più tenera età: sono questi i fattori più importanti che promuovono sovrappeso e obesità nei primi anni di vita. Un problema sociale e sanitario che interessa il 36 per cento dei bambini italiani e vede così l’Italia ai primi posti tra le società industrializzate.  [continua]

Obesità addominale infantile e apnea notturna centrale

29 ottobre 2006
Nei bambini sovrappeso con disturbi notturni della respirazione, alti valori di obesità addominale e di massa grassa si associano ad apnea notturna centrale (non ostruttiva):  [continua]

Obesi a rischio solo se diabetici

22 ottobre 2006
L’obesità da sola non è un buon predittore di insufficienza d’organo acuta né di decesso durante o in seguito a tale insufficienza.  [continua]

Carotidi “rosa” sensibili alla sindrome metabolica

22 ottobre 2006
Nelle donne in età postmenopausale, l’aterosclerosi carotidea presenta un’associazione significativa con la sindrome metabolica ma non con l’indice di massa corporea (BMI).  [continua]

BMI e funzione cognitiva non vanno d’accordo

22 ottobre 2006
In soggetti di mezza età e di entrambi i sessi, sani e senza segni di demenza in condizioni basali, l’indice di massa corporea (BMI) risulta correlato in maniera indipendente sia alla funzione congnitiva in condizioni basali sia a sue variazioni nel tempo.  [continua]

Funziona l’autocontrollo del peso

14 ottobre 2006
Poiché molte persone che hanno seguito con successo una dieta recuperano il peso perduto sono necessari programmi che insegnino a mantenere la perdita di peso.  [continua]

Sindrome metabolica a rischio scompenso

14 ottobre 2006
In un campione significativo di uomini cinquantenni non cardiopatici seguiti per vent’anni la sindrome metabolica è risultata un potente fattore di rischio per l’insorgenza di scompenso cardiaco.  [continua]

Rischio diabete: BMI e giro vita meglio del rapporto vita/fianchi

03 ottobre 2006
L’indice di massa corporea (BMI) e l’adiposità addominale (stimata con la misurazione del giro vita) sono entrambi fortemente correlati...  [continua]

Diabete e sindrome metabolica a congresso

03 ottobre 2006
Si svolgerà dal 19 al 21 ottobre 2006, presso l’Ospedale San Giovanni Battista di Roma, il Convegno “Il diabete e la sindrome metabolica passato, presente e futuro”.  [continua]

Negli adolescenti l’infiammazione aumenta con la massa adiposa

03 ottobre 2006
Negli adolescenti in apparente buona salute, la massa adiposa totale (espressa come indice di massa corporea o BMI) sembra associata a una condizione infiammatoria sistemica di basso grado.  [continua]

Realizzato grazie a un educational grant di

Fondazione Lorenzini